logo

DOCUMENTARY

(italiano a seguito) Sergio's life is mirrored in the house he built, a labyrinth of books, photos and memorabilia collected over his career as journalist, intellectual, storyteller and television pioneer. He leads us through the 5 floors, his life unfolding in this perambulation, in the objects and 50,000+ books that the house contains.

Surrounded by a beehive of female activity that provide for him, Sergio moves about the house he built and where he kept coming back to from his continuous travels. “… A house-male because it protects, because these are my women, because it’s where I return to…” he thinks aloud in the film.

Following Sergio’s physical and mental wanderings in his labyrinthine home, the film turns into an intimate excavation of what is memory and a question about what will be our legacy to the ones we love.

click on the images below to see the videos

THE HOUSE HE BUILT è un film su un uomo e la sua casa. Incontriamo Sergio Borelli - 95enne giornalista italiano, intellettuale, narratore e pioniere della televisione pubblica - nella casa di famiglia a Roma, un labirinto di libri, foto e cimeli raccolti durante la sua formidabile carriera. Attorno a Sergio si muove un nugolo di donne, quattro figlie e quattro nipoti, che si prendono cura di lui. Nel film seguiamo le riflessioni di Sergio mentre attraversa le stanze dei tre piani della casa: ogni oggetto, immagine o libro diventa l'inizio di un racconto.

Quando gli si chiede quali siano le conquiste personali o professionali di cui va fiero, Sergio risponde: "Ho costruito questa casa!", come se lo spazio fisico dove vive corrispondesse alla sua mente e includesse le sue emozioni e il suo sapere. In effetti Sergio ha costruito la sua casa (per sé e la sua famiglia) in un rapporto personale e diretto con se stesso: la casa è il ritratto di Sergio e lui è il ritratto della sua casa. Tanto che il luogo stesso restituisce immagini di eventi della sua vita come se si fossero svolti lì dentro. Come se questo contenitore di oggetti, fotografie e oltre 50.000 libri avesse una vita propria specchio di quella di Sergio.

Piano piano, nei dialoghi tra Sergio e la figlia Caterina, la regista, il film si trasforma in un’esplorazione intima della memoria. Ma THE HOUSE HE BUILT è più di una narrativa personale. Ritraendo la forte relazione tra Sergio, lo spazio in cui vive e gli oggetti che ha conservato, diventa una riflessione universale che tocca alcuni grandi interrogativi dell’esistenza: quale ruolo hanno nella vita delle persone gli oggetti raccolti e i posti dove si è vissuto? Cos’è più importante per chi invecchia e per coloro che lo circondano? Quali riflessioni sulla vita si fanno strada quando la fine si avvicina?

Mentre seguiamo il labirintico girovagare per la casa, perdiamo la cognizione del tempo e ci lanciamo in un'esplorazione in cui Sergio diventa una guida per il nostro viaggio personale.

cliccate sulle tre immagini sopra per vedere i video 

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co